WEEK-END DA BOLLINO ROSSO

Il futuro è fatto di questa gente qui, che gioca coi mattoni come fosse Lego.
Questa gente qui è come quei bambini odiosi che non si accontentano mai, ogni giorno vogliono un giochino nuovo e poi si stufano e quando lo fanno… buttano tutto in terra e dicono che la colpa è tua. Mah…
Per esempio l’ Assessore in Mora ha minacciato che nelle prossime sere si aggirerà per chiarimenti a disposizione dei cittadini in P.le Salvo D’Acquisto: invece di posare la prima pietra piantumerà un bonsai,  vorrà chiarire una volta per tutte che lui l’assessore alla viabilità non lo voleva nemmeno fare, cercherà di chiedere ai cittadini se c’è qualcuno che gli possa spiegare con parole semplici che cazzo sta succedendo perchè lui non ce la fa!
Ci sono quelli come Giorgio Avello… assessore ai lavori qualcosa… laureato in ingegneria che se lo chiami “Ingegnere Aiello?” ti guarda smarrito e poi “…ah sì sì…”, che non vede l’ora si facciano i silos così almeno sa già dove mettere la neve che verrà giù quest’inverno.
Ci sono quelli come il sindaco Vignali, con quella faccia insipida di quello che non gliene frega niente, che non sapresti mai se ha avuto un orgasmo o se fa il discorso di S.Ilario.
E’ la mediocrità che fa tendenza a spese nostre, mentre si consuma qualcosa di molto più grave di un piazzale mandato al macello, perchè sarebbe un errore ritenere che il problema è in P.le D’Acquisto piuttosto che altrove. Parma è un mattone che vale molto denaro, nelle mani di amministratori viziati.
P.le Salvo D’Acquisto è “solo” un argine che cerca di  impedire l’esondazione  della piena di merda: se quest’ argine crolla… vuol dire che non siamo stati capaci di farlo abbastanza forte.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Senza categoria

Una risposta a “WEEK-END DA BOLLINO ROSSO

  1. nicola maestri

    Ricordo l’attuale assessore alla sviabilità nel 1994, allora era acerbo, in un dibattito pubblico in quei di Sala Baganza. Lui era del m.s.i. e ricordo che si stavano sdoganando.
    Essendo io un rompicoglioni e per di più nipote di un martire della resistenza, lo incalzai decisamente,
    soluzione finale; se la diede a gambe con lacrime al seguito e voce tremolante, inveendo contro quel comunista (ricorda qualcosa?).
    Si potrebbe riprovare, forse lascierà in pace piazzale Salvo D’acquisto e i suoi abitanti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...