BELLI COME IL SOLE

All’ improvviso Giorgio Avello, l’ Assesore al Cucù.
Lui, quello che è ingegnere ma se lo chiami “Ing. Aiello” si volta confuso, dichiara che il porcheggio in P.le Salvo D’Acquisto è una eredità del passato e che il progetto non è una bella cosa. Morale: non è colpa mia.
Cosa succede? A volte ci sono neuroni che fanno un frontale, c’è una sinapsi e il titolare dei neuroni emette una sentenza. Giorgio Avello scarica sul passato, dimenticando di essere Assessore alle FessurazioniMicaLesioni e guarda avanti. E, bello come il sole, è lì a emettere docet sulla torre dell’EFSA (EFSA… boh…) e alla stazione (STU).
Come si fa a rimanere assessori o qualcosa del genere quando si dice e poi si rimangia, quando si rassicura
e poi si tira dritto, quando piovono mattoni dal DUC e tutto va bene?
Come si fa a restare lì, con la certezza che i mattoni non colpiranno te?
Mentre Giorgione Avello Assesore al TranquilliSonoIng. ammette che qualche pisciatina è scappata fuori dal vaso, ubiquamente sta già decantando altri mattoni in opera con riverginificata sfacciataggine.
Salvo D’Acquisto è un argine che cerca di contenere il fiume di cemento in piena, ma l’onda è lunga e, come dicono i lupi di fiume quando sentono illusi far festa, ne ha sempre un’altra dietro al culo.
Sempre che Marco Severo non abbia sentito altre voci.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Senza categoria

Una risposta a “BELLI COME IL SOLE

  1. magdalene

    scusami ma il commento era per questo post e m’è finito altrove….amen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...