TRAPANANDO

Potremmo adottare un parcheggio a distanza, magari sull’Appennino, chiedere alla TreviPark di traforare lì, simbolicamente. Perchè no? Si potrebbe creare un’ installazione: un bel bucone nel Palazzo del Governatore e creare l’ evento culturale, così che Ciccio Ammicca può riempire il vuoto lasciato da ‘900 con un vuoto che rappresenti degnamente la sua rivoluzione culturale. Si potrebbe chiedere al Brico una partnerscìpp con TreviPark per il fai da te XXXXXL. Si potrebbe chiedere all’ Ikea di fornire il kit per trivellare a domicilio. Si potrebbe dare un lavoro serio a Giorgione Avello e Sviabilità Mora: li si mette lì con un blekendecher a fare dei forellini agli orti sociali per la semina. Si potrebbe fare un bel parcheggio in mezzo al campo del Tardini.
Un buco per un parcheggio interrato è come un buco per droga: dici “smetto quando voglio“.
E non lasci più lì. Per questo ci sono le comunità di recupero,
solo che in questo caso non sono tossici, ma amministratori.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...