PER ESEMPIO…

Mi scrive l’ On. Magnificentissimo Sua Splendenza Dott. Geom. Giò Paul Bernini, Ass. alle Politiche per l’Infanzia e per la Scuola del Comune di Parma. Mi rende noto che il giorno 17 marzo, in occasione della Festa (?) della (dis)Unità d’Italia, lo spazio bimbi di Nicolò resterà chiuso. “Resterà” perchè i servizi del comune di questo tipo festeggeranno il 150esimo anche venerdì 18 marzo. Per la Patria questo ed altro. Soprattutto altro.
Festeggiare (?) l’Unità d’Italia è un po’ come il dovere di un cattolico di pregare in chiesa, che se non prega in chiesa, facendosi vedere da tutti che c’è dio ma c’è pure lui, il cattolico, gli altri cattolici pensaranno che è un eretico. Non frega nulla se è lì per apparire, del resto lo fa anche la Madonna in certi contesti paesani, lacrimando sangue, stillando liquidi, abbagliando fedeli con la cataratta.
Nel mese di gennaio 2011 Nicolò ha frequntato lo spazio bimbi per soli 12 giorni a fronte di nessuna malattia ma di chiusure per festività e ponti. Tuttavia il fiero Berny Giò Paul mi mandava a dire che la retta per questo servizio passava da 160 euro dell’anno precedente a 200 di quest’anno (dalle 8,00 alle 13,00, senza pranzo, compreso il mese di gennaio 2011).
Basterebbe ammettere “siamo nella merda con le casse del Comune”, invece no, perseveriamo nella baldanzosità dell’apparenza e facciamo anche il ponte dell’Unità d’Italia. Apparire, proprio come la Madonna, anche se Giovanni Paolo le contesta quel pallore che lui non si sognerebbe mai di indossare.
Poichè la politica è riempire i vuoti col nulla (pagato dai cittadini), ecco alcuni consigli tipici per risolvere i problemi in modo intelligente:

1) Se la coppia è in crisi fare un figlio
2) Se mancano i soldi pagare a rate. Forse. Ci penseremo.
3) Se serve una reputazione… apparire a messa, primo banco.
4) Se la pelle cade, aggiungere altro trucco.
5) Se aumenta la benzina, usare il suv solo la domenica.
6) Se sei grasso dire che è ritenzione idrica.
7) Se il nostro partner ci lascia… dire che con l’amante è stato solo sesso.
8) Se bevi… bevi per dimenticare che bevi.
9) Se sei ignorante leggi la quarta di copertina, funziona.
10)  Se siamo nella merda, dire che è fertilizzante.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Senza categoria

Una risposta a “PER ESEMPIO…

  1. popsylon

    Mi giunge notizia che alla scuola elementare Corridoni il prossimo anno non si potrà fare il tempo pieno per i bambini della 1^ classe per mancanza di soldi per pagare un’insegnante. Orbene non so chi debba pagare se il comune, lo stato, la provincia, il provveditorato, la fiera di san Giuseppe o il circolo oca morta, ma di grazia non si potrebbero girare i soldi dell’affitto mensile dll’Hub cafè letterario e affini (equivalenti ad uno stipendio di cococo e rimarebbe pure qualcosa in cassa) per supplire a questa situazione? Il comune ne guadagnerebbe alla grande in reputazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...