SE GLI ITALIANI FOSSERO BAMBINI…


Un piccolo bilancio, piccolino, delle prime due date (la terza è da definire) di MEMORIA INDIFFERENTE che ho regalato (non ho percepito alcun compenso) a due scuole elementari: la “Corazza” di Parma e la “Maestri” di Sala Baganza. Un bilancio su quello che è il “ritorno” dei ragazzi, di quarta e quinta elementare. Alcune loro osservazioni.
I ragazzi se ne stanno lì, alla fine dello spettacolo, seduti, dopo 40 minuti di nonne partigiane. Certo, è scomodo a quell’età restare tanto a sedere. Ma quando dopo la fine stanno ancora lì, benchè siano liberi di andare, è un buon segno. Lorenzo mi parla di “the saboter“, un videogioco della Playstation fichissimo, partigiani contro fascisti, ma tu puoi essere solo il partigiano. Gli chiedo di più e mi assicura che son partigiani e fascisti. Gli dico che mi interessa, me lo noleggio e poi me lo guardo da mio fratello. Lorenzo sgrana gli occhi: “Non hai la play???!!??“. Mi guarda come fossi un marziano che l’ha deluso. Ma lo spettacolo gli è piaciuto. Cerco su internet. Scopro che the saboter è un meccanico pilota che fa fuori i nazisti nella Parigi occupata, niente tracce di partigiani o fascisti! Andrea mi dice che sua nonna quando c’è il temporale non vede i lampi, ma i bagliori delle esplosioni durante la guerra. C’è da pensare che la nonna di Andrea non tornerà mai più a vedere un temporale come un fenomeno atmosferico. Poi c’è Marco, che mi fa “La mia non è proprio una domanda… comunque… quando nello spettacolo dicevi che Simona sta lottando contro il cancro… io lo so cosa vuol dire, perchè mia nonna è morta di cancro”. Gli rispondo che lo capisco bene,
anche il mio nonno se n’è andato allo stesso modo.

Piccoli uomini che si appassionano alla Memoria, ti circondano con la curiosità di chi scopre una cosa bella,
la Storia, come nessuno gliel’aveva spiegata.

La storia non si insegna. Si trasmette. 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...