Recensura da poster n.2

Donne!!! E’ arrivato l’arrotino!!” sembra dire con quello sguardo che non lascia dubbi l’attore preferito di Cinzia TH Torrini. E’ lui: Matteo Agoletti. Ha un point (usava Topexan ma non ha funzionato), prossimamente inaugurerà un Agoletti Store e gira voce ci sia in cantiere un centro commerciale: Agoletti Center, 300 negozi, parcheggio coperto, tartine per tutti, calici e spumantino. Ma è solo una voce.
Certo, Agoletti Matteo non è un candidato sindaco (uno più uno meno), ma è uno che vuole esserci, se non come qualcuno almeno come prezzemolo. Perchè recensire il suo manifesto? Perchè ci crede un casino. All’inaugurazione del suo point o help desk o drink & beverage si è fatto immortalare in una bicchierata con volti noti, con tanto di inaugurazione e scoprimento del manifesto, manco fosse un monumento (pensiero gentile per i piccioni). Allora, che Agoletti ci voglia essere s’è capito, che esista è tutto da dimostrare.
Cominciamo dallo slogan: “un’Idea in Comune“. Ma voi vorreste avere qualcosa in comune con uno che ha fatto la controfigura di un cubetto di porfido nell’epico film “La Certosa” (pare che la Torrini dopo il grande successo si sia data all’alcol)? E’ inquietante avere una idea in comune con Agoletti… te la butta lì e magari per saperne di più ti invita al point e se sei sfigato ci trovi Libè e Ubaldi che sturano dei crodini.
Se la vuoi scampare vai sul sito, ha un sito, e ci trovi Agoletti che sorride come se un dentista gli chiedesse di divaricare le gengive, con quel suo modo di guardare l’obiettivo tipo rotazione della testa dell’esorcista: non importa dov’è lui, gira la testa come Big Jim.
Matteo Agoletti non si capisce se sia più un volto nuovo o l’effetto di uno studio fotografico: la postura con cui è ritratto nel manifesto gli ha fatto avere non pochi problemi con le testate di mezzo mondo che se lo contendevano: Variety, Cosmpolitan, Rolling Stone, Vogue, PolisQuotidiano, VanityFair, Marie Claire, Famiglia Cristiana, insomma: tutti lo volevano perchè buca lo schermo. Poi ci si è accorti che ha una paresi, quindi è portato per un servizio fotografico, ma è fallato. Nella foto sopra si tiene le mani in tasca: perchè? Per sollevare il lembo della giacchetta? Per tirarsela da solo che altrimenti non gliela tira nessuno? O per superdotarsi con ambigui ritocchi fotoscioppeschi?
Insomma: Matteo Agoletti, a mali estremi estremo centro (nel senso che col cazzo che ti offre un aperitivo in periferia).

Annunci

1 Commento

Archiviato in Senza categoria

Una risposta a “Recensura da poster n.2

  1. Luca

    Matteo Agoletti ha finalmente risposto sul suo sito riguardo la sua attività professionale.

    Lavora al Centro Agroalimentare e Logistica, società a maggioranza pubblica ( http://www.calparma.eu/italiano/index2.htm )… Ma che strano!Un politico del Comune che lavora in una società di cui il Comune è il principale azionista con il 53%! ( http://www.servizi.comune.parma.it/societa/partecipazioni/aziendeView.asp?Codice=5&sType=anagra )

    Tra l’altro, dice di essersi laureato in Scienze Politiche (sarebbe curioso sapere quanti anni ha impiegato), e si occupa di Comunicazione e Marketing (”Sviluppo commerciale e relazioni con realtà italiane ed estere del servizio di consegna merci Ecocity; attività di consegna merci dell’ultimo miglio a basso impatto ambientale”)… Due cose non troppo coerenti, mi viene da dire.

    La conclusione è una: visto che il nostro guadagna 28.000 € all’anno di soldi pubblici, l’affitto dell’Agoletti Point lo paghiamo noi!

    Tra l’altro il CAL è, come noto, in difficoltà finanziarie… Ma trova il tempo di assumere qualche politico evidentemente…

    Meditate, gente, meditate…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...