Recensura da poster n.4

Un minuto di raccoglimento.
Dopo alcuni giorni dalle prime affissioni  con lo slogan “per una politica onesta e concreta” (e stì cazzi?) indagato il Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia Davide Boni (Lega Nord), il Dott. Zorandi ha cambiato manifesto. Saran passate due, massimo tre settimane o giù di lì e il Senatùr s’è dimesso, Umberto Bossi travolto dallo scandalo. Ora, non so se Zorandi avrà intenzione di cambiare anche stavolta il manifesto, almeno mandare in giro per Parma Rainieri che mette delle pecette su quella parolina bianca in campo blu, Bossi, ma secondo me va bene così, anche perchè è evidente che è solo sfiga, ma sfiga forte. Visto così il 6 x 3 non è male, sembra una pubblicità bucolica, una roba tipo erba-life e il dottorone lì di fianco che fa da garante “ghè pensi mì”, poi le ombre di un albero che si proiettano sul posterone gli danno un tocco silvano, come di bosco incantato. Ecco, preferisco pensarlo così, lo Zò, un po’ sfortunato, sempre con quest’aria malinconica di chi pensa cosa mi tocca fare, ma rassegnato al giuramento di Ippocrate: fare il possibile per salvare il malato.
Zorà… lassa pèrde.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...